Nuovo balzo in avanti per le piste motocross di Ottobiano Motorsport. L'impianto pavese ha installato su tutti e tre i suoi tracciati motocross la tecnologia Eye-Track, un sistema elettronico di sicurezza che controlla i punti ciechi segnalando ai piloti che sopraggiungono il rischio di trovare ostacoli al di là dei salti. 

 

L'Eye-Track funziona grazie a dei sensori installati a bordo pista e impiega un semaforo ultraluminoso posizionato prima del punto cieco per avvertire i piloti in arrivo, oltre a segnali acustici. Prodotto in Italia e sotto costante controllo da parte della Centrale Operativa, l'Eye-Track resterà costantemente attivo sulla pista Nazionale, sull'Internazionale e sulla pista Caresana. In tutto i sensori saranno ben 24. Un grande investimento nella sicurezza quotidiana che Ottobiano Motorsport ha ritenuto necessario, e ha voluto estendere a 360 gradi.

 

Oltre al fondamentale aspetto della sicurezza, ci sarà un servizio aggiuntivo non da poco per i piloti, che potranno verificare il proprio miglior tempo grazie ad un sistema di rilevamento innovativo, non basato sulla tecnologia dei transponder ma sull'applicazione di specifici adesivi alle moto. Ciò permetterà loro di concentrarsi ancora di più sulla guida.

 

E' attualmente in corso l'apprendimento da parte dei sensori,  che entreranno in funzione a tempo pieno tra pochi giorni. L’operazione viene portata avanti senza chiudere l'impianto, per garantire, come da tradizione, un servizio 365 giorni all'anno.

 

Luca Gualini - Presidente, Ottobiano Motorsport

"Siamo orgogliosi di annunciare che tutti e tre i nostri tracciati da motocross saranno sorvegliati dal sistema Eye-Track. Questa tecnologia ha raggiunto un livello di affidabilità tale da renderla indispensabile, e abbiamo voluto fortemente che fosse introdotta su tutte le nostre piste, senza lasciare "zone grigie". Si tratta di un passo avanti deciso sia in termini di sicurezza per tutti i piloti, sia per il nuovo servizio di rilevamento tempi che ci porta ancora una volta verso l'eccellenza assoluta."