Moto e kart a quattro tempi sono scesi in pista lo scorso weekend ad Ottobiano per un’altra giornata tutta di adrenalina e di motori, in due finali di campionato spettacolari. In pista si sono visti i protagonisti del SIT, SuperMoto Italian Trophy, competizione che ha portato ben oltre 100 partecipanti. Principale trionfatore è stato Vincenzo Muscari che ha conquistato con due vittorie nelle manche l’assoluta della SM2 prevalendo anche nella graduatoria locale Ovest, mentre nella Est si è imposto Guido Fulgoni. David Clementi ha vinto nella SMV, la classe che non prevede l’utilizzo della parte sterrata, da wild card, mentre Riccardo Lodigiani, portacolori del Moto Club Ottobiano che organizzava l'evento, è riuscito a prevalere in entrambe le manche della SM1.
 
Per quanto riguarda le quattro ruote, il campionato Endurance Kart by Ottobiano 4 Stroke ha visto 12 squadre protagoniste di un’accesa battaglia nella finalissima della stagione. In pista a dominare sono stati ancora gli equipaggi del Lanterna Racing Team. E tutta all’interno della compagine genovese è stata la lotta. Nel finale, nonostante una penalità, il titolo è andato per soli tre punti a Lanterna Racing 1, condotto da Mirko Poggioli, Marco Testa e Marco Romiti, nonostante la vittoria di Flavio Ceci e Marco Oldani per il Lanterna Racing 2.
 
Al terzo posto in gara ha concluso il team CiKart, che ha lottato con i portacolori del Black Bull Racing per il terzo posto in graduatoria. Nel dopo-gara si è anche svolta la premiazione della serie, mentre il prossimo 30 ottobre sarà la volta delle finalissime dei campionati CIAK e GPSeries.