Ottobiano paradiso del karting. Il tracciato della provincia pavese è sempre più il punto di riferimento di tanti appassionati che vogliono correre in pista con costi accessibili. Lo scorso weekend è stata la volta di una 24 ore. Per gli affezionati dell’Endurance, l’Italian Kart Challenge è sceso in pista utilizzando telai BRM e motori Briggs&Stratton (i medesimi usati per i campionati Endurance e GPSeries by Ottobiano). Al via della corsa, tra le diciassette squadre partecipanti anche il team Lanterna Racing Ottobiano Motorsports. In squadra Marco romiti, Marcello Occhetta, Davide Raineri, Marco Testa, Mirko Poggioli, Flavio Ceci, Massimo Bedogni, Federico Serio, Marco Oldani e Federico La Spada. Dopo l’ottima partenza in stile Le Mans, la squadra portacolori del tracciato ha lottato per il comando nelle prime ore di corsa prima di iniziare a soffrire per ripetuti problemi ai freni. Dopo due soste tecniche, nella notte c’era stata la rimonta, anche in questo caso fiaccata da problemi meccanici dovuti nuovamente ai freni e alla rottura della catena. Alla fine, il successo è andato all’equipaggio ufficiale dall’organizzazione del campionato, il team MoKart.