Italian Arabic Basque Chinese (Simplified) Dutch English French German Greek Japanese Portuguese Russian Spanish

Regolamento Sportivo

Regolamento Sportivo C.I.A.K. 2014

 

Si informa che il regolamento potrebbe subire qualche variazione prima dell’inizio del campionato e di conseguenza verrà aggiornato sul sito , il giorno della gara verrà appeso in bacheca quello ufficiale

 

PREMESSA

Questo campionato e’ basato sul valore principale del divertimento, della sana competizione leale e rispettosa delle regole.

REGOLAMENTO SPORTIVO

1.      L’Ottobiano Karting Clube’ il promotore del 2° Campionato Internazionale Amatori Kart e denominato C.I.A.K. 2014, è anche l’artefice del regolamento sportivo, tecnico e regolamentare del proprio campionato riconosciuto dall’ A.C.S.I. ( ENTE di PROMOZIONE SPORTIVA affiliato al C.O.N.I.) con il quale e’ stato demandato l’incarico.

2.      ORGANIZZAZIONE: L’organizzazione, la gestione sportiva, la giustizia sportiva e la promozione sono garantite e vigilate dal Ottobiano karting Club Racing Sport.

3.      PARTECIPAZIONE E LICENZE: Per poter partecipare al 1° Campionato C.I.A.K. il pilota deve obbligatoriamente munirsi della tessera A.C.S.I. rilasciata anche dal promotore stesso, la quale è gia’ integrata di copertura assicurativa rilasciata dall’A.C.S.I., il tesseramento ha la validità di un anno solare.

Possono accedere al campionato anche piloti in possesso di licenze di altri enti di promozione sportiva ma che comunque dovranno possedere anche la licenza A.C.S.I..

Per ottenere la licenza sportiva il pilota dovrà presentare il certificato medico sportivo per l’attività agonistica ad esclusione dei piloti delle categorie 4 tempi (categorie a basso contenuto agonistico) e della 50 promo ai quali basterà presentare un certificato di buona salute e sana e robusta costituzione rilasciato dal proprio medico di base o pediatra.

La tessera e’ obbligatoria per partecipare al campionato.

Le licenze saranno di tre tipi:

a)      Tessera di Pilota Conduttore (maggiorenne o minorenne) € 50.00

b)     Tessera di mamma o papa del pilota minorenne (Concorrente) € 10.00

c)      Tessera di Meccanico € 10.00

d)     Tessera giornaliera € 10.00

Tutte le tessere comprendono una copertura assicurativa con compagnia convenzionata dall’ ACSI. Il promotore del campionato ha la facoltà con i requisiti richiesti di emettere tessere su autorizzazione della stessa A.C.S.I.

Le tessere daranno diritto ad un Pass Gara Personale valido per tutto il campionato C.I.A.K. 2014.

Piloti e genitori dei minorenni e Meccanici dovranno conservare il Pass strettamente personale ed esibirlo per l’iscrizione alla gara a cui vorranno partecipare, al momento dell’iscrizione riceveranno un braccialetto che confermerà l’avvenuta iscrizione alla gara e che dovranno esibire ad ogni richiesta degli addetti ai controlli dei vari cancelli.

Il pass dà diritto all’ingresso al parco chiuso solo nel momento in cui la categoria viene chiamata per il montaggio gomme e/o la partenza.

4.      IL CAMPIONATO: si svolgera’ in giornata unica preferibilmente la Domenica o in una giornata festiva, è facoltà degli iscritti al campionato poter effettuare il montaggio gomme già il sabato o comunque il giorno precedente alla gara, l’organizzatore garantirà la corretta gestione e sicurezza per le gomme depositate.

 

5.      Categorie ammesse: 50 PROMO, 60 BABY, 60 MINI, JUNIOR, 100 GAS, 125 MARCE, 125 MOTORE MOTO, 125 TAG,125 SUPER TAG, 4 TEMPI RENT, 4 TEMPI RACING, MONOMARCA ROK, EASYKART, PAROLIN, X30, ROTAX. Sara’ compito del promotore aggiungere o togliere o accorpare categorie a secondo delle necessità del momento o della situazione verificatasi al momento delle iscrizioni, la specifica delle categorie è visibile nel regolamento tecnico del campionato. Il numero minimo per costituire una categoria è di 10 piloti iscritti al di sotto di 10 piloti iscritti la direzione gara provvederà ad accorparli ad altra categoria  

L’obiettivo è di far correre tutti coloro che vorranno iscriversi in regola con il regolamento e di non escludere nessuno se non per comportamenti non consoni allo spirito del campionato.

6.      KART AMMESSI: Sono ammessi tutti i telai, motori ed accessori omologati indipendentemente dall’anno di omologa degli stessi anche se scadute, ogni pilota potrà utilizzare un massimo di due telai e di due motori per la singola gara.Ogni motore dovrà rispettare la fiches originale di omologa e la rispettiva centralina nelle categorie dove prevista ed utilizzata.

7.      SISTEMI DI COMUNICAZIONE: non è ammesso nessun tipo di sistema di comunicazione audio tra il pilota ed altre persone ai box.   

8.      ISCRIZIONILa quota dell’iscrizione e’ stabilita dall’organizzatore e specificata dal regolamento della manifestazione.

a)      Iscrizione ad ogni singola gara € 90 a pilota

b)     Iscrizione al campionato di 6 gare in unica soluzione € 480

                                  (iscrivendosi in unica soluzione al campionato il pilota ha diritto ad una piazzola riservata

                                  da mt 6×6 per il giorno della gara e che sarà riservata per tutto il campionato possibilmente

                                  nella stessa posizione o appena adiacente)

c.       Il modello dell’autocertificazione e di iscrizione alla gara sono scaricabili dal sito e saranno distribuiti in segreteria prima della manifestazione.

d.      L’organizzatore si riserva il diritto di non accettare l’iscrizione di un pilota comunicando la motivazione all’ ACSI.

 

9.      Orari della giornata di Pre-gara e gara validi per tutto il campionato

Sabato :

Ø  ORE 7.30 APERTURA CANCELLI ENTRATA PADDOCK

Ø  ORE 8.00 APERTURA BIGLIETTERIA PER PROVE DEL SABATO

Ø  ORE 8.30 INIZIO PROVE LIBERE

Ø  ORE 17.30 FINE PROVE LIBERE

Ø  ORE 10.00 APERTURA SEGRETERIA DI GARA PER ISCRIZIONI ALLA GARA DELLA DOMENICA

Ø  ORE 17.00 CHIUSURA SEGRETERIA DI GARA

Ø  ORE 14.00-18.00 MONTAGGIO GOMME AL PARCO CHIUSO

Domenica :

Ø  ORE 7.00 APERTURA CANCELLI ENTRATA PADDOCK

Ø  ORE 7.30 APERTURA SEGRETERIA DI GARA E PARCO CHIUSO MONTAGGIO GOMME

Ø  ORE 8.30 CHIUSURA SEGRETERIA DI GARA 

Ø  ORE 8.35 INIZIO PROVE LIBERE UFFICIALI , A SEGUIRE IL PROGRAMMA STABILITO DAL COMMISSARIO SPORTIVO IN BASE AL NUMERO DEGLI ISCRITTI E DELLE DIVERSE CATEGORIE IN GARA

  • Si consiglia per migliorare e velocizzare le procedure e la manifestazione nel suo insieme di iscriversi nei giorni precedenti la gara anche via mail o via web tramite l’apposito sito o almeno entro il giorno precedente la gara anche direttamente in pista.
  • Il montaggio gomme per i piloti già presenti verrà effettuato anche il sabato pomeriggio giorno di pre-gara, per gli altri si effettuerà la domenica mattina. 

10.  PROCEDURE DI GARA:

  1. Prove Libere: avranno la durata di 10 MINUTI per categoria ed il pilota le potrà effettuare con qualsivoglia gomma.
  2. Prove cronometrate: Serviranno per formare lo schieramento di partenza di gara 1 e avranno la durata di 10 MINUTI . il pilota dovrà obbligatoriamente usare le gomme precedentemente montate al parco chiuso nuove od usate che siano e che utilizzerà per il resto della gara ma che verranno ogni volta smontate e lasciate al parco chiuso gomme.
  3. Lo schieramento di partenzadi gara 2 sara’ il risultato di gara 1.
  4.  La classifica finale della singola gara sarà quella dell’ordine di arrivo di gara 2  
  5. Se il numero di piloti presenti in una categoria supererà il numero consentito di 34 piloti come da omologa della pista, si effettueranno due o più batterie divise in gruppi A e B e andranno in finale direttamente dal numero ripartito tra le due batterie i migliori 34.

f.        I giri della gara1 e 2 per la varie categorie verranno stabiliti dal direttore di gara che avra’ anche il potere di modificare il programma in base ad esigenze particolari o di sicurezza della manifestazione.

11.  PUNTEGGI DI GARA:I punteggi per il campionato CIAK saranno cosi’ definiti:

a.       POLE POSITION (crono). 1° CLASSIFICATO MIGLIOR tempo 5 PUNTI- 2° tempo 3 PUNTI- 3° tempo 1 PUNTO.

b.      GARA 1: I PILOTI PARTECIPANTI PRENDONO TUTTI I PUNTI A SCALARE DI 1 PUNTO A POSIZIONE. 34 al primo 33 al secondo 32 al terzo 31 al quarto ecc.

c.       GARA 2: i piloti partecipanti prendono tutti i punti e saranno cosi ripartiti: ; 1° 40 punti, 2° 35 punti, 3° 32 punti,4° 30 punti, 5° 28 punti, e dal 6° posto si scende di un punto sino all’ultimo posto .

d.      GARA 1 , GARA 2 e CRONO.  Per stabilire la classifica del campionato C.I.A.K.(6 gare)  servira’ la somma dei due risultati + la Pole Position (crono)  con relativo punteggio assegnato.

e.       Gli esclusi  dalla manifestazione non prenderanno punti.

f.        SI RICORDA CHE SI DOVRA’ SCARTARE 1 MANIFESTAZIONE effettuata od a cui ci si era iscritti, non si può scartare una gara a cui non ci si era iscritti (esclusa quella di eventuale esclusione PER DECISIONE PRESA DALLA GIURIA per chi l’avesse presa).

g.       In caso di Gara Bagnata dichiarata dal direttore di gara dal momento delle prove cronometrate ufficiali in avanti il punteggio aumentera’ del 50 %.

h.      Classifica per Team - Karting Club

              I punteggi conseguiti dai vari piloti verranno sommati e formeranno la classifica che avrà una   

            premiazione speciale nel Gran Galà di fine anno, il pilota dovrà dichiarare l’appartenenza ad 

            un Team o Karting Club prima dell’inizio del campionato e non potrà cambiarlo più dopo la 

            prima gara.

 

12.  Procedura di verifica tecnico-sportiva: Al termine di tutte le gare e dei turni di qualificazione i kart dovranno sottostare alla procedura di verifica del peso nell’area del parco chiuso e lì depositati, i mezzi potranno lasciare il parco chiuso solo dopo espressa disposizione dei commissari tecnici addetti alle verifiche. La mancata presentazione del kart in parco chiuso sara’ considerata rifiuto a sottoporsi a verifica e comportera’ l’annullamento della prova cronometrata o della gara con immediata retrocessione in ultima posizione dello schieramento.

a.      Nell’area del parco chiuso possono accedere, solo nel momento in cui viene chiamata la categoria, il pilota accompagnato dal meccanico ed il papa o la mamma muniti di licenza in caso di pilota minorenne.

b.      E’ facolta’ dei commissari sportivi in relazione alla gravita’ delle irregolarita’ tecniche riscontrate o di comportamento nella tenuta di gara di poter applicare pene che andranno dall’ammonizione,alla retrocessione in ultima posizione o all’esclusione dalla manifestazione per arrivare in casi dichiarati GRAVI ad una esclusione a tempo indeterminato. Tale disposizione sara’ inappellabile e trasmessa all’ ACSI. Eventuali reclami dovranno essere presentati ai Commissari Sportivi entro 10 minuti dall’ esposizione della classifica della gara in oggetto, depositando una tassa di euro 100,00. I reclami saranno presentati dal pilota partecipante ( se minorenne dal papa’ o da chi ne fa’ le veci).LA DECISIONE DEI COMMISSARI SPORTIVI SU EVENTUALI RECLAMI SARA’ INAPPELLABILE.

13.  ABBIGLIAMENTO: Per partecipare alla manifestazione e’ obbligatorio per tutti i piloti indossare: tuta da gara , guanti da gara , scarpe alte da gara , casco integrale omologato (sono ammessi anche caschi con omologa stradale).

 

14.  PNEUMATICI:Tutte le categorie adotteranno i pneumatici come da regolamento tecnico redatto dall’organizzatore, i pneumatici saranno distribuiti dall’organizzatore, all’atto dell’iscrizione il pilota che vorrà gareggiare con gomme nuove dovrà acquistare il ticket che darà diritto a ricevere il set di gomme nuove per il montaggio direttamente dentro al parco chiuso. Chi deciderà di correre con le stesse gomme utilizzate nella gara precedente dovrà consegnare il set di gomme usate al termine di gara 2 e l’organizzatore le conserverà nel container sino alla gara successiva. Il pilota non potrà sostituire le gomme durante la gara ma solo all’inizio di una nuova. Per ogni singola gara si utilizzera’ un solo set di gomme NUOVE O USATE. Le gomme saranno punzonate PRIMA delle prove ufficiali di qualifica all’interno del parco chiuso. In caso di problema riscontrato ad una gomma verificato insieme al commissario tecnico si potra’ avere la possibilita’ di cambiare il pneumatico. In caso di Gara dichiarata Bagnata dal Direttore di Gara si dovranno utilizzare delle gomme da bagnato, se il pilota deciderà di utilizzare un set di gomme rain nuove dovrà acquistarlo dall’organizzatore sempre con la regola di pagamento ticket e consegna all’interno del parco chiuso per il montaggio, la marca che sarà utilizzata è Vega W5. In caso di utilizzo di gomme rain Vega W5 usate il pilota le dovrà consegnare al parco chiuso, verranno controllate e punzonate e resteranno al parco chiuso per tutto lo svolgimento della gara, quindi montate e smontate ad ogni turno e riconsegnate. 

a.      E’ vietata ogni scolpitura o manomissione con solventi di vario tipo sia con gomme da asciutto che da bagnato pena la SQUALIFICA DALLA MANIFESTAZIONE SENZA APPELLO.

15.  PESO:il peso viene rilevato con il kart in ordine di marcia e pilota in tenuta da gara subito al termine di ogni prova cronometrata o di gara.

16.  BENZINA:il carburante sara’ di benzina verde 95 OTTANI, libero il distributore di fornitura come anche libero sara’ l’olio miscela di varia marca, comunque dichiarato nella scheda di iscrizione .Nel caso di IRREGOLARITA’ verificate si arrivera’ anche all’esclusione dalla manifestazione.

17.  ACCESSORI E TELAI :Tutte le parti che compongono il telaio devono essere omologate ed in regola con le norme di sicurezza.

18.  CARREGGIATE: Per tutte le classi categorie la misura massima della carreggiata in condizione gara, ”fuori tutto” è di mm. 1400, fatta eccezione per le categorie 60 baby – 60 mini “fuori tutto” max mm. 1100.

19.  MOTORI: imotori devono essere in regola con le FICHES OMOLOGATE ORIGINALI.

 

20.  CENTRALINE  CHIARIMENTO DEL SORTEGGIO DELLA CENTRALINA ACCENSIONE FRA I PILOTI DELLE CATEGORIE CLASSE 60 Baby nazionale, 60 MINI nazionale, KF2, KF3 per tutte le  manifestazioni:

La centralina verrà estratta a sorte con la seguente procedura:

Alla fine delle prove libere il conduttore deve consegnare ai Commissari tecnici la sua centralina.

I Commissari tecnici, verificheranno la conformità della centralina

La centralina oltre al n° di omologazione dovrà essere sprovvista di:

- Segni di identificazione

- Scritte varie,

pena l’esclusione dalla manifestazione.

Ogni qualvolta il conduttore entra in parco assistenza partenza prenderà dal contenitore all’uopo predisposto una centralina.

Ogni qualvolta che il conduttore rientra in parco assistenza arrivo dopo aver effettuato la procedura del peso, dovrà consegnare la centralina

utilizzata.

Questa operazione verrà effettuata ogni qualvolta il conduttore entra nel parco assistenza partenza e nel parco assistenza arrivo, in relazione

alla tipologia della gara.

Alla fine della manifestazione ad ogni pilota resta la centralina utilizzata per l’ultima gara.

 

 

21. VERIFICHE SPORTIVE: E’ obbligatorio che il pilota al momento dell’iscrizione alla gara abbia tutta la documentazione in regola (visita medica , licenza, modulo iscrizione di autocertificazione del materiale usato in gara compilato e ben leggibile in ogni sua parte e firmato) pena la non ammissione alla gara.

22. Pass :tutti i Piloti iscritti alla gara oltre ai meccanici possessori di licenza ACSI ed ai genitori in possesso di licenza di concorrente riceveranno un pass gara che dovranno esibire ad ogni controllo di ogni ingresso , il solo fatto di indossare una tuta da gara non da diritto di accesso al parco chiuso. Il diritto di accesso al parco chiuso vale solo al momento in cui la categoria è chiamata per il montaggio gomme pre-partenza

23.BRIEFING:Verra’ consegnato al momento dell’iscrizione il foglio del briefing (con le regole di gara di partenza ecc. redatte dal direttore di gara ) lo stesso Direttore potra’ decidere di effettuare un breafing supplementare durante la manifestazione.

24.PROCEDURA DI PARTENZA:LA procedura prevede la formazione di partenza nell’area denominata “pre-griglia” al via si effettueranno uno o piu’ giri di ricognizione a discrezione del Direttore di Gara e poi partenza lanciata o da fermo tramite semaforo a seconda delle categorie di appartenenza, oppure la partenza potrebbe essere data con l’ausilio della bandiera Italiana a discrezione del Direttore di Gara.

            In qualsiasi momento e’ facolta’ del direttore di gara apportare modifiche relative alla      

            procedura di partenza.

            Il conduttore che si attardera’ o si fermera’ per qualsiasi ragione durante il PRIMO giro di       

            lancio potra’ recuperare la propria posizione in griglia di partenza ottenuta nelle prove

            cronometrate oppure in gara 1 ma prima di oltrepassare la linea rossa che si trova prima

            dell’ultima curva che si trova prima di immettersi nel rettilineo di partenza e senza creare

            problematiche agli altri conduttori.

25.GUASTO MECCANICO: In caso di guasto meccanico in pista il pilota dovra’ parcheggiare il proprio kart al piu’ presto in posizione sicura fuori traiettoria e ripararsi di conseguenza seguendo anche i consigli del commissario di percorso più vicino. E’ VIETATO PER IL MECCANICO O PER QUALUNQUE ALTRO ACCOMPAGNATORE ENTRARE IN PISTA PER QUALSIASI INTERVENTO FINCHE’ NON AUTORIZZATO DAL DIRETTORE DI GARA ANCHE IN CASO DI INCIDENTE.

26.ASSISTENZA MEDICA: In caso di incidente per il quale sara’ necessario richiedere l’intervento dell’ambulanza con il personale addetto e/o del Medico di Gara , è vietato categoricamente a chiunque l’accesso alla pista, Meccanico e/o accompagnatori, in modo che il personale medico possa operare in serenità e sicurezza. Solo dopo aver consultato il dottore, il direttore di gara potra’ autorizzare al meccanico e ad eventuali accompagnatori del pilota l’ingresso in pista. In caso di non osservanza di tali regole, a tutela della sicurezza di tutti, il direttore di gara potra’ prendere provvedimenti sportivi.

27.DIREZIONE DI GARA:Il direttore di gara per qualsiasi motivo ritenuto opportuno potra’ interrompere le procedure di partenza o di gara mediante l’esposizione di bandiera rossa oppure di bandiere rossa e nera. In caso di sola esposizione di bandiera rossa i piloti devono rallentare e fermarsi davanti alla bandiera. Nel caso di esposizione di bandiere rosso e nera i piloti devono rallentare e rientrare ricostituendo in pre-griglia lo schieramento di partenza. La gara può essere interrotta dopo che e’ stato dato il segnale di partenza. In seguito all’interruzione della gara possono verificarsi le seguenti situazioni:

  1. la gara interrotta prima della conclusione del secondo giro sara’ considerata non partita e sara’ ripetuta dopo i 10’ minuti successivi all’interruzione, sulla distanza prevista e con lo stesso schieramento costituito solo dai piloti presenti in pre- griglia e che hanno iniziato il giro di lancio.
  2. La gara e’ interrotta dopo il secondo giro quando e’ stato effettuato meno del 60% dei giri previsti. In questo caso la gara sara’ considerata suddivisa in due manche: la prima, con classifica acquisita al giro precedente quello dell’interruzione; la seconda sara’ invece disputata su una distanza pari a completare quella originaria. Lo schieramento di partenza segue la classifica della prima manche ed e’ limitato ai piloti che hanno completato il giro precedente a quello dell’interruzione, indipendentemente dal numero dei giri percorsi. Se non fosse possibile disputare la seconda manche nella stessa giornata, la gara sara’ considerata come effettuata.
  3. La gara e’ interrotta quando e’ stato effettuato almeno il 60% dei giri previsti. In questo caso la gara sara’ considerata come effettuata a tutti gli effetti e la classifica sara’ quella stabilita al termine del giro precedente a quello in cui e’ stata interrotta la gara. I commissari sportivi devono dare atto nei loro verbali, motivandoli, delle circostanze che hanno determinato l’interruzione della gara, delle procedure seguite e se nel caso delle circostanze che hanno impedito la ripetizione della gara come previsto nel precedente punto 2.

28.PENALITA’ PER PARTENZA IRREGOLARE:

            Il Direttore di Gara potrà dare le seguenti penalita’:

  1.          a. Per partenza anticipata
  2.          b.Per mancato rispetto dell’allineamento di partenza
  3.          c. Per comportamenti che impediscono al direttore di gara di dare regolare partenza

           Le penalita’ sono adottate, in qualità di giudice di fatto, dal direttore di gara      

           autonomamente oppure su segnalazione dei Commissari di Percorso o dei Commissari

           Sportivi anche tramite visione dei filmati ripresi dalle telecamere del circuito.

Esse devono essere comunicate al pilota interessato mediante l’ esposizione della bandiera bianco / nera e del cartello riportante il numero di gara e la penalita’ ( 10 sec.) nel corso della gara oppure entro i 30 minuti dal termine della stessa. In relazione alla gravità degli addebiti i commissari sportivi possono aggiungere ulteriori sanzioni alle penalita’ in tempo ad un massimo di 30 secondi.

 

29. TRASPONDER: Al pilota verra’ montato un trasponder per rilevare i tempi ottenuti durante la manifestazione, il pilota sara’ responsabile della restituzione del Trasponder a fine gara il quale dovrà essere riconsegnato integro e funzionante, nel caso di perdita o rottura dello stesso il pilota dovra’ risarcire all’ organizzatore il costo del Trasponder di € 200 .

E’ vietato spostare l’apparecchio trasponder dalla posizione di fissaggio stabilito dai cronometristi.

30.NUMERO DI GARA:Il numero di gara assegnato al momento dell’iscrizione resterà assegnato al pilota per tutte le gare ed e’ vietato cambiarlo, il pilota utilizzerà lo stesso numero di gara per tutte e 5 le gare del campionato.

31.PROVE LIBERE E DI QUALIFICA: L’entrata delle prove libere viene autorizzata dal direttore di gara, sarà segnalata dalla bandiera Verde ed a quel punto scatterà il cronometraggio che dara’ l’ inizio delle prove, ogni pilota potra’ a propria discrezione ritardare l’entrata in pista a discapito del tempo a disposizione, effettuare pit-stop per apportare modifiche al setting ma dovrà in quel caso necessariamente passare dalla verifica del peso prima del rientro in pista pena l’azzeramento dei punti ottenuti.

durante le prove di qualifica se il kart si dovesse fermare in pista il pilota dovra’ attendere per il rientro verso i box il termine delle qualifiche.

E’ assolutamente vietato al meccanico entrare in pista per fare assistenza.

32.PREMIAZIONI:Le premiazioni saranno cosi strutturate ;

per ognuna delle 6 giornate di gara nelle categorie 50 e 60 i piloti verranno tutti premiati con Medaglie e/o Coppe a seconda del risultato di classifica, tutte le altre categorie saranno premiate dal 1° sino al 5° posto.

Specifichiamo che nelle categorie con tipologie di kart diversi accorpate come la 60baby- 60 Mini – Junior- 100Gas Tag e supertag  i piloti partecipanti saranno premiati in maniera divisa a seconda della categoria di appartenenza esempio : Categoria Junior; KF3 dal 1° al 5°  - Rok dal 1° al 5° - Rotax dal 1° al 5° ecc. ecc.

            Una speciale premiazione per le categorie Femminili sarà effettuata ad ogni gara

            Le premiazioni saranno effettuate al termine dell’ultima gara di giornata.

E’ obbligatoria la presenza del pilota sul podio e vestito con tuta da gara pena la non consegna del premio.

Si ricorda ai pilotiche la premiazione del campionato sarà effettuata dopo il termine dello stesso e ci saranno premi Speciali ad estrazione per chi si è iscritto a tutte e 6 le gare del Campionato indipendentemente dai risultati ottenuti.

Vogliamo premiare la partecipazione !

Esempio:se un pilota per qualunque problema personale non potesse partecipare ad una delle 6 gare potrà comunque iscriversi pagando la quota di iscrizione ed in questo modo potrà partecipare all’ estrazione dei super premi finali.

 

 

 

 

 

C.I.A.K. 2014

 

BRIEFING  PER  I  PILOTI

                                         

 

PARCO CHIUSO PNEUMATICI

Nel parco chiuso pneumatici e zona pregriglia viene ammesso un solo meccanico per ogni conduttore. Il meccanico ammesso deve essere dotato di apposito Pass- per le categorie 50 promo – 60 baby – 60 mini potrà accedere anche il concorrente munito di licenza

PROVE UFFICIALI DI QUALIFICAZIONE (  10 Minuti )

Ciascun conduttore dovra’ effettuare la propria sessione di qualifica assegnatagli: si acquisisce il tempo SOLO nella propria sessione.

Il conduttore vittima di un “guasto meccanico” dopo aver superato la pregriglia non potra’ ricevere alcun aiuto sulla pista. Le eventuali riparazioni sono permesse SOLO all’interno del Parco Chiuso.  Ogni volta che si rientra al Parco Chiuso e’ obbligatorio effettuare le operazioni di pesatura prima di eventuali riparazioni. Il recupero dei Kart fermi lungo la pista sara’ possibile solo al termine della propria sessione di prove cronometrate.

PISTA BAGNATA

Quando il Direttore di Gara dichiara “ Pista Bagnata” devono essere usati solo pneumatici da pioggia.

Questa procedura non si applica alla prove libere ufficiali ( conoscenza del percorso).

PROCEDURA DI PARTENZA

Dal momento in cui si lascia la pre-griglia le condizioni di gara entrano in vigore e, quale che sia il tratto di pista in cui si trova il Kart,e’ vietata qualsiasi assistenza.

Le riparazioni nel corso della gara possono essere effettuate esclusivamente nella corsia ingresso pesa ( zona stazionamento meccanici ).

I Kart effettueranno un giro di lancio prima che la partenza sia data. Sotto pena di provvedimenti disciplinari e’ vietato superare un altro Conduttore. Tuttavia e’ incombenza del Conduttore mantenere la propria posizione nella griglia di partenza nel giro di lancio

Durante il giro di lancio i piloti possono recuperare la propria posizione  fino e non oltre la LINEA ROSSA posta prima dell’ultima curva del rettilineo di partenza senza creare turbativa agli altri Conduttori.

Il Direttore di Gara non e’ obbligato ad accordare giri di lancio supplementari.

Per partenze irregolari verranno assegnate 10’’ di penalita’ , le penalita’ vengono assegnate anche per comportamenti che impediscono al D.G. di dare la partenza.Tali penalita’ saranno comunicate ai Conduttori interessati mediante l’esposizione di un cartello con numero di gara e penalita’ nel corso della gara, oppure entro 30’ dal termine della stessa. I Commissari Sportivi possono aggiungere ulteriori sanzioni alle penalita’ in tempo.  

INTERRUZIONE DELLE PROCEDURE DI PARTENZA

In caso di esposizione della Bandiera Rossa, i Conduttori devono rallentare e fermarsi dove indicato dal Direttore di Gara. Lo schieramento verra’ ricostituito ammettendo soltanto i Conduttori che hanno iniziato il giro di lancio. In caso di esposizione contemporanea della Bandiera Rossa e Nera, i Conduttori devono rallentare e rientrare al Parco Chiuso. Lo schieramento verra’ ricostituito ammettendo soltanto i Conduttori che si sono schierati  in pregriglia .

Il tracciato di gara deve essere seguito integralmente, i Conduttori che per qualsiasi motivo violano questa disposizione, sono punibili fino all’esclusione dalla gara.

Se ad un Conduttore viene esposta la bandiera Nera con disco Arancione accompagnata dal numero di gara, il Conduttore deve fermarsi per la riparazione del mezzo al  passaggio successivo all’esposizione della bandiera, pena l’esclusione dalla gara.

La BANDIERA GIALLA indica  Pericolo, Vietato Sorpassare, il mancato rispetto di tale bandiera comporta sanzioni che possono arrivare fino all’esclusione dalla gara.

La BANDIERA BLU indica a un pilota che sta per essere doppiato e che deve permettere il sorpasso anche rallentando.

 

Si chiede la massima collaborazione da parte di tutti i Conduttori con gli Ufficiali di Gara presenti in pista.

 

 

                                                                                                           IL DIRETTORE DI GARA

 

Bandiere nel karting

 

(a) BANDIERA NAZIONALE. Questa bandiera  è utilizzata per dare la partenza della gara. 

(b) BANDIERA ROSSA. Questa bandiera deve essere esposta  dal direttore di gara  quando è stato deciso l’interruzione della gara per incidente o motivi di sicurezza .

(c) BANDIERA A SCACCHI BIANCO-NERA. Questa bandiera deve essere agitata. Significa la fine della sessione di prove o di gara.

(d) BANDIERA NERA.Questa bandiera deve essere utilizzata per informare il pilota a cui è riferita che si deve fermare al prossimo passaggio entrando nel Parco Chiuso.

(e) BANDIERA NERA CON DISCO ARANCIONE  Questa bandiera deve essere utilizzata per informare il pilota a cui è riferita che il suo kart ha dei problemi meccanici , pertanto deve fermarsi nell'area di riparazione al passaggio seguente. Una volta risolti i problemi meccanici, il kart può riprendere la corsa.   

(f) BANDIERA NERA E BIANCA DIVISA DIAGONALMENTE.Questa bandiera deve essere mostrata una sola volta. Costituisce un avvertimento, indicando al pilota a cui è rivolta che è stato segnalato per un comportamento non corretto.

(g) BANDIERA GIALLA. La bandiera gialla è un segnale di pericolo e viene presentata ai piloti con il seguente significato:
-  bandiera agitata: ridurre la velocità, non sorpassare e essere pronti a cambiare direzione. C'è un pericolo in pista.
il mancato rispetto della bandiera gialla , comporta una decisione da parte dei Commissari Sportivi.

(h) BANDIERA GIALLA CON STRISCE ROSSE.Questa bandiera deve essere presentata immobile ai piloti per avvertirli di una precaria aderenza dovuta alla presenza di olio o di acqua sulla pista nella zona oltre la bandiera.

(i) BANDIERA BLU.Questa bandiera normalmente deve essere agitata, e serve per indicare a un pilota che sta per essere doppiato e che deve permettere il sorpasso , anche rallentando.

(j) BANDIERA BIANCA.Questa bandiera deve essere agitata ed è usata per indicare al pilota che c’è un veicolo molto lento nel settore di pista controllato dalla quella postazione.

(k) BANDIERA VERDE.Questa bandiera deve essere utilizzata per indicare che la pista è libera e deve essere agitata nella postazione dei commissari immediatamente dopo l’incidente per il quale si è avuta necessità di utilizzare una  bandiera gialla.

(l) BANDIERA VERDE CON DIAGONALI GIALLE . Partenza non valida 

 

 

 

 

 

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo

Info Pista

OTTOBIANO MOTORSPORTS 
Strada Provinciale 16 snc
27030 Ottobiano (PV)

Info piste, gare, noleggi kart e GP:

Tel: (+39) 392 9058174

Negozio e noleggio moto:

Tel: (+39) 392 0395950

Negozio kart: 

Tel: (+39) 0384 669989

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER



 

Calendario completo

Mar Apr 24 @09:00 - 05:00PM
- 17 :00 moto + kart
Mer Apr 25 @09:00 - 05:00PM
- 17 :00 moto + kart
Gio Apr 26 @09:00 - 05:00PM
-17:00 SOLO MOTO con sterro
Ven Apr 27 @09:00 - 05:00PM
- 17 :00 moto + kart
Sab Apr 28 @09:00 - 05:00PM
- 17 :00 moto + kart